skip to Main Content

#LAMIAVITADAEXCHANGESTUDENT

CAPITOLO 1 – Episodio 4: Mi presento, sono Marianna!

Qualcosa su di me…

Mi chiamo Marianna e se dovessi brevemente descrivere me stessa mi definirei una ragazza estremamente curiosa, determinata e autocritica: queste tre caratteristiche, mi hanno spronato a fare la scelta di affrontare questa grande avventura dell’anno all’estero.
Mi ritengo una persona molto precisa e costante, credo fermamente che la forza di volontà, l’impegno e il lavoro duro ripaghino sempre con enormi soddisfazioni. Se mi prefisso un obbiettivo non desisto finché non lo raggiungo. Ho una sorta di dipendenza dall’eccellenza, esigo da me stessa la massima prestazione in tutto, non tanto per apparire, ma per successo personale; questo mi porta spesso ad indagare me stessa e a mettermi in discussione.

Nonostante l’apparenza potrei sembrare una ragazza piuttosto forte e sicura di sé, nella mia vita privata ci sono casi in cui l’insicurezza e la sensibilità prendono il sopravvento, tuttavia tendo sempre ad affrontare da sola i miei momenti di debolezza e a nasconderli agli altri attraverso il sorriso. In alcuni momenti sento la necessità di passare del tempo con me stessa, sia per il fatto che sono molto introspettiva e apprezzo la solitudine, sia perché preferisco tenere per me determinati aspetti di me. Odio essere sottovalutata e cerco sempre di tenere a freno i miei difetti in pubblico per far sì che non siano questi a definire chi sono.

Mi reputo anche una persona ricca di empatia e di un non so che di “istinto materno”; sono piuttosto brava a capire gli altri, ad ascoltarli e a captare i loro bisogni, per questo a volte mi capita di perdere di vista i miei bisogni in favore dell’altra persona con cui mi relaziono, mettendola al primo posto. Di conseguenza non trovo troppo difficile socializzare e adoro passare del tempo in compagnia. Mi piace, infatti, molto il confronto, lo scambio di idee e credo che anche da una semplice chiacchierata con un amico ci si possa arricchire tanto. Sono abbastanza gelosa delle mie cose, a livello materiale, e delle persone a cui tengo. Inoltre mi ritengo munita di un grande spirito di adattamento, nonostante non ci sia momento in cui io non faccia valere le mie opinioni.

Marianna Tognoli con cappello
Marianna Tognoli che ride
Marianna Tognoli con sua mamma

La mia famiglia..

Sono figlia unica, da sempre i miei genitori hanno cercato di accontentarmi e darmi la possibilità di fare ogni cosa, facendo tanti sacrifici e se sono quella che sono ora lo devo sicuramente a loro, che non mi hanno mai proibito nulla, né mai ostacolata, anzi sono sempre stati i miei più grandi sostenitori e, nel momento del bisogno, anche i più grandi consolatori. Con loro ho un rapporto unico, basato sulla fiducia, il rispetto reciproco e il grande affetto che ci lega.
Circa un anno e mezzo fa la loro separazione mi ha fatto vacillare un po’, nonostante ci fossero segnali da tempo e razionalmente fossi già in allerta non si è mai pronti a vedere la propria famiglia dividersi. Tuttavia il mio legame singolo con mia madre e mio padre è tuttora molto solido, mi piace affermare che nonostante la distanza fisica io mi senta ancora parte di una famiglia unita.

Le mie passioni…

Tutto ciò che riguarda l’arte in ogni sua forma mi appassiona, tutto ciò che permette di esprimere se stessi, condividere e in certo senso condividersi. Amo la musica di ogni genere e i miei gusti cambiano in relazione al mio umore, è un elemento costante e fondamentale nella mia quotidianità; credo fermamente che la musica che ascolti dica molto di te e della tua visione del mondo che ti circonda. Cantare e ballare sono da sempre stati i miei più grandi hobby, mi fanno sentire libera e sono una valvola di sfogo. Pratico danza hiphop da circa otto anni ormai.

Marianna Tognoli in vacanza studio con Trinity
Marianna Tognoli

La mia esperienza da Exchange Student…

Ho scelto di intraprendere questa esperienza all’estero perché sono da sempre stata affascinata dal mondo anglofono e da quello orientale, da tutto ciò che concerne le culture straniere e stili di vita differenti dal mio; questa è sicuramente l’opportunità giusta per integrare realmente nella mia quotidianità tutto questo. Credo che studiare all’estero sia un’opportunità da non perdere per capire realmente sul campo cosa significhi vivere in un Paese diverso dal proprio e conoscerlo, cosa che è impossibile fare sui libri. Oltre ad essere molto utile al miglioramento della lingua, il che è sempre molto utile, è un’esperienza di vita incredibile che ti permette di immergerti a trecentosessanta gradi in una nuova realtà e di scoprire te stesso in questa.
Non voglio avere troppe aspettative, l’unica cosa che spero di portare a casa da questa esperienza è una grande crescita personale e un bagaglio culturale appesantito; spero di avere l’opportunità di migliorare me stessa, acquisire nuove consapevolezze, comprendere i miei limiti e far valere le mie capacità. L’anno all’estero ti cambia, dicono in molti, e spero che lo faccia anche con me.

Marianna

Segui il nostro blog per leggere i successivi capitoli della nostra serie La mia vita da Exchange Student

Hai già avuto un’esperienza da Exchange Student con Trinity? Inviaci la tua storia a highschool@trinityviaggistudio.it ; le più belle saranno pubblicate sul nostro blog e sui nostri canali social e potrai vincere fantastici premi.

Vuoi saperne di più su come diventare anche tu un Exchange Student? Visita la nostra sezione High School Program sul sito o inviaci una mail a highschool@trinityviaggistudio.it

Lascia un commento

Back To Top